AMAG Ambiente: variazioni servizio di raccolta in occasione della festività del 2 giugno

Si avvisa la cittadinanza che In occasione della festività del 2 giugno NON SARÀ EROGATO il seguente servizio:

  • RACCOLTA ORGANICO PAP CENTRO 1  e CENTRO 4

Si ringrazia per l’attenzione.

Alessandria, lì 29 maggio 2024


Segnalati ad Alessandria falsi addetti Amag. Attenti alle truffe!

In questi giorni sono pervenute al Gruppo Amag alcune segnalazioni da parte di cittadini relative a tre persone (due uomini e una donna), vestite con abiti eleganti, che si sono presentate presso alcune abitazioni come “Ispettori Amag”, nella zona di Valle San Bartolomeo, frazione di Alessandria. Le società del Gruppo Amag (Amag Ambiente, Amag Reti Gas e Amag Reti Idriche) non effettuano attività commerciali, pertanto, l'invito è quello di diffidare da tali individui perché potrebbero rivelarsi truffatori. Gli operatori di Amag Reti Idriche effettuano soltanto letture dei contatori dell’acqua e si presentano muniti di auto aziendale, divisa, tesserino di riconoscimento e non possono richiedere denaro o stipulare contratti.

 

Alcuni consigli per evitare le truffe:

 

  • Chiedere sempre all'operatore di identificarsi con tesserino di riconoscimento.
  • Non consegnare mai somme di denaro agli addetti che si presentano a casa tua poiché nessun operatore può ricevere soldi o pagamenti porta a porta.
  • Per qualsiasi dubbio o segnalazione chiamare il call center del Gruppo Amag al numero 0131.332000

 

Alessandria, lì 21 maggio 2024

Ufficio Stampa Gruppo AMAG


CUSTOMER SATISFACTION 2024: Messaggio all'Utenza per inizio chiamate da Giovedì 16/05/2024

MESSAGGIO ALL'UTENZA
Per conto di Egato6 e dei gestori del servizio idrico, da Giovedì 16/05/2024 a Venerdì 14/06/2024 potrà essere contattato da un operatore dell'azienda STRATEGICA Srls che porrà un questionario orientato a misurare il grado di soddisfazione della qualità del servizio.
STRATEGICA Srls, azienda specializzata nella realizzazione di Customer Satisfaction per aziende di servizi, garantisce l'anonimato del rispondente e il rispetto della privacy dei dati raccolti, che saranno riferiti ai diversi aspetti del servizio.

Alessandria, 15 maggio 2024

Ufficio stampa Gruppo AMAG

 


STRA PULITA: insieme rendiamo bella la città

Sabato 11 Maggio, dalle ore 9 alle ore 12, presso il Parco Carrà di Alessandria si terrà la "Stra Pulita", un’iniziativa solidale promossa da Amag Ambiente con l'obiettivo di sensibilizzare alla sostenibilità ambientale e consolidare il senso di comunità.

La finalità della mattinata è la pulizia del Parco Carrà e delle zone limitrofe, che saranno il punto di partenza della Stra Alessandria.

 

Amag Ambiente con questa iniziativa intende attivare la cittadinanza a gesti virtuosi a tutela dell’ambiente – sottolinea il presidente di Amag Ambiente, Paolo Borbon - al contempo intende scoraggiare i comportamenti incivili e non più tollerabili che alimentano il degrado della città e dei sobborghi”.

 

L’evento è organizzato in collaborazione con la Stra Alessandria, Istituto per la Cooperazione e lo Sviluppo, Radio Gold e la Provincia di Alessandria.

 

Il programma della Stra Pulita:

 

  • Ore 9.00 - ritrovo presso gli stand di AMAG Ambiente e della Provincia di Alessandria presso il Parco Carrà ad Alessandria.

 

  • Dalle ore 9:30 alle ore 12:00 - Laboratori didattici sull'ambiente per bambini e ragazzi in collaborazione con l’Ufficio Ambiente della Provincia di Alessandria e il Museo Civico di Storia Naturale di Stazzano (AL).

 

  • Dalle ore 9:30 alle ore 12:00 - Rimozione di piccoli rifiuti abbandonati nel Parco e nelle zone adiacenti. Ragazzi e adulti insieme agli operatori ecologici di Amag Ambiente saranno divisi per squadre e saranno dotati di guanti e sacchi.

 

Alessandria, lì 9 maggio 2024

Ufficio Stampa Gruppo AMAG

SCARICA il programma dell'evento

 

 

 


L'acqua potabile di Alessandria è sicura

A seguito di quanto è emerso da alcuni organi di stampa nei giorni scorsi, Amag Reti Idriche desidera informare la cittadinanza che l'acqua potabile fornita è sicura e non presenta rischi per la popolazione.

L’azienda dal 2020 svolge un’attività sistematica dedicata alla sicurezza idrica, attraverso un rigoroso monitoraggio dei 25 pozzi dai quali viene prelevata l’acqua destinata alla rete, in conformità con il programma stabilito dall'Azienda Sanitaria Locale (ASL). Finora, sono state trovate tracce di PFAS in tre pozzi ma al di sotto del valore dell’incertezza; un pozzo a Montecastello (chiuso dal 2021) e, nel mese scorso, due a Piovera. Le analisi di questi ultimi hanno rilevato tracce sopra la soglia prevista, pertanto, Amag Reti Idriche ha prontamente disposto la chiusura precauzionale, nonostante non sia ancora in vigore la normativa. Recentemente sono stati ricampionati quattro pozzi di Spinetta Marengo; i risultati sono attesi entro i prossimi quindici giorni.

Alessandria, lì 8 maggio 2024

Ufficio Stampa Gruppo AMAG

Pouring water from jug into glass on blue background

A Palatium Vetus si è svolto il convegno "Leadership per l'ambiente: da Adriano Olivetti alle buone energie".

Emanuele Rava: “Investire nelle energie rinnovabili per creare nuovi business, prendendo spunto da Adriano Olivetti”

In occasione del G7 Clima, Ambiente ed Energia, ieri, presso Palatium Vetus sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, si è svolto il convegno dal titolo "Leadership per l'Ambiente: da Adriano Olivetti alle energie sostenibili", organizzato dalla Fondazione Adriano Olivetti e dall'OLI-l'Adriano Olivetti Leadership Institute, in collaborazione con la Città di Alessandria. L'evento è stato inserito nella "Planet Week" e si inserisce in una serie di iniziative dedicate all'azione climatica, all'economia circolare, alle energie rinnovabili e all'acqua, con l'obiettivo di promuovere le sfide ambientali attuali e un futuro sostenibile.

Al convegno, moderato da Stefano Zordan (CEO dell'Adriano Olivetti Leadership Institute), hanno preso parte Roberto Razeto (Connect4Climate), Annalisa Galardi (Consigliera di Amministrazione della Fondazione Adriano Olivetti), Giorgio Laguzzi (Assessore con delega al Progresso e Sviluppo Sostenibile della Città di Alessandria) ed Emanuele Rava (Amministratore Delegato del Gruppo Amag).

"Amag può prendere ispirazione dal modello Olivetti - ha affermato Stefano Zordan, Amministratore Delegato dell'Adriano Olivetti Leadership Institute -, proprio per comprendere cosa fare per crescere e avviare un nuovo percorso a favore del territorio".

"La transizione energetica è un tema sempre più centrale e il Gruppo Amag sta sviluppando una serie di progetti in questo ambito - ha sottolineato l'Amministratore Delegato del Gruppo Amag, Emanuele Rava -. Stiamo investendo nelle energie rinnovabili, non solo per il ruolo del Gruppo all'interno della comunità, ma anche per creare una nuova linea di business che consentirà all'azienda di crescere. La Centrale di Biomassa nella regione di Aulara è stata inaugurata lo scorso gennaio e ora stiamo procedendo con la progettazione di alcuni impianti fotovoltaici. Si tratta di un progetto esemplare di Comunità Energetica. L'obiettivo primario - ha concluso Emanuele Rava -, è riportare Amag al centro della comunità, facendola diventare un punto di riferimento per la città e per i cittadini, a partire proprio dal rapporto azienda-dipendenti che deve essere migliorato".

Alessandria, lì 24 aprile 2024


“Leadership per l'ambiente: da Adriano Olivetti alle buone energie”, ad Alessandria il convegno in vista del G7 Clima, Ambiente ed Energia

In vista del G7 Clima, Ambiente ed Energia previsto alla Reggia di Venaria Reale dal 28 al 30 aprile 2024, la Fondazione Adriano Olivetti e OLI-l'Adriano Olivetti Leadership Institute, in collaborazione con la Città di Alessandria, organizzano martedì 23 aprile alle ore 12 il convegno dal titolo "Leadership per l'ambiente: da Adriano Olivetti alle buone energie", presso la Sala Broletto di Palatium Vetus, in Piazza della Libertà 28, Alessandria. L'iniziativa è inserita nella “Planet Week”, una serie di eventi dedicati all'azione climatica, all'economia circolare, alle energie rinnovabili, all'acqua, che si svolgeranno in varie città del Piemonte a partire dal 20 aprile.

“Sarà un'occasione preziosa per riflettere sulle sfide ambientali attuali e per promuovere un futuro sostenibile – commenta l’Amministratore Delegato del Gruppo Amag, Emanuele Rava -. Un'opportunità unica per condividere idee e strategie per affrontare le sfide ambientali globali”.

I relatori del convegno, moderati da Stefano Zordan (CEO Adriano Olivetti Leadership Institute),  saranno: Roberto Razeto (Connect4Climate), Giorgio Abonante (Sindaco di Alessandria), Annalisa Galardi (Consigliera di Amministrazione Fondazione Adriano Olivetti),

Giorgio Laguzzi (Assessore con delega al Progresso e Sviluppo Sostenibile della Città di Alessandria), Emanuele Rava (Amministratore Delegato Gruppo Amag).

Le iniziative collaterali relative all'azione climatica sono parte della programmazione del Ministero dell'Ambiente e dell'iniziativa Connect4Climate della World Bank.

Alessandria, lì 16 aprile 2024

SCARICA IL PROGRAMMA

 


Alessandria, la raccolta differenziata si digitalizza: arriva Junker, l’app che riconosce tutti i rifiuti e aiuta a valorizzarli

Niente più dubbi davanti ai bidoni della differenziata, né confusione per un cambiamento nei calendari del porta a porta comunale. Ad Alessandria e provincia è arrivata Junker, lapp per la raccolta differenziata che ogni giorno aiuta 3 milioni di italiani, di cui 263mila piemontesi, a gestire in modo corretto e sostenibile i propri rifiuti.

AMAG Ambiente ha infatti deciso di adottare questa applicazione, già in uso in oltre 1800 Comuni italiani, dei quali 285 si trovano in Piemonte, e metterla gratuitamente a disposizione dei cittadini di Alessandria e dei 23 Comuni della provincia nei quali gestisce le attività di igiene urbana.

COME FUNZIONA

Per iniziare a usare Junker, basta scaricare l’app sul proprio smartphone (Android, Apple o Huawei). Da quel momento i cittadini avranno a disposizione un vero e proprio tutor personale, che li aiuterà a differenziare senza errori. In caso di dubbi, basta inquadrare il codice a barre dell’imballaggio o, se non presente, scattare una foto al prodotto, per sapere in tempo reale di quali materiali è composto e come va conferito. E, siccome le regole per la differenziata non sono uguali in tutta Italia, Junker app - grazie alla geolocalizzazione - è in grado di personalizzare le informazioni in base al territorio in cui si trova l’utente. Utile a casa, quindi, per evitare multe, ma anche quando ci si sposta in un altro Comune per lavoro o vacanza.

Junker, che è tradotta in 12 lingue, è accessibile ai non vedenti. E, grazie a un database interno di oltre 1 milione e 800 mila prodotti, è la guida alla raccolta differenziata più accurata d’Europa. Se tuttavia dovesse capitare che non riconosca il prodotto, l’utente può scattargli una foto, trasmetterla all’app e ricevere in pochi minuti le informazioni per conferirlo correttamente. La referenza sarà poi aggiunta al database, valorizzando così la collaborazione dei cittadini.

UN’UNICA APP, TANTI SERVIZI PER L’AMBIENTE E LA SOSTENIBILITÀ

Il riconoscimento degli imballaggi è solo uno dei tanti servizi di Junker, che, grazie anche all’integrazione con i sistemi di Ambiente.it del Gruppo Terranova, riunisce in un’unica piattaforma tanti diversi strumenti. Al suo interno i cittadini troveranno infatti quiz per imparare sì a differenziare, ma anche a ridurre i propri rifiuti, mappe di tutti i punti di raccolta e le buone pratiche di economia circolare presenti sul territorio. Grazie a Junker, avranno anche la possibilità di ricevere messaggi diretti dall’amministrazione comunale in merito ad avvisi, iniziative, interruzioni o cambiamenti nei servizi pubblici.

“È un grande passo avanti per facilitare sempre di più ai cittadini il corretto conferimento dei rifiuti – dichiara il presidente del Consorzio di Bacino Alessandrino, Mauro Bressan -. Si tratta di uno strumento che si aggiunge alla nostra strategia per migliorare la raccolta differenziata, che non è una semplice scelta, ma un dovere civico e giuridico che nasce dalla necessità di rispettare gli obiettivi stabiliti dall'Europa per ridurre al di sotto del 10% il conferimento in discarica entro il 2030. Grazie a questo nuovo strumento e alla partecipazione attiva dei cittadini, possiamo rendere il nostro territorio sempre più green”.

 

VANTAGGI AMBIENTALI ED ECONOMICI

Il Piemonte – sottolinea la responsabile comunicazione, Noemi De Santis – si conferma una delle Regioni più avanzate nell’applicazione del digitale al ciclo dei rifiuti: 1 amministrazione su 4 ha già scelto Junker, che è entrata nella routine familiare di 263mila piemontesi. A oggi le ricerche in app hanno superato i 7 milioni. Qual è il segreto di questo successo? Grazie ai nostri servizi, le amministrazioni sono in grado di veicolare facilmente ai cittadini tutte le informazioni personalizzate per il proprio territorio, aiutandoli a rendere la sostenibilità un’abitudine quotidiana”.

Tanti piccoli gesti possono produrre grandi cambiamenti. A livello ambientale, innanzitutto: è stato dimostrato che, per ogni kg di rifiuti correttamente differenziati, si risparmiano circa 3 kg di CO2 equivalente emessi in atmosfera. Ma anche a livello economico, perché, migliorando la quantità e la qualità della propria raccolta differenziata, i Comuni vedranno in poco tempo ridursi i costi di gestione dei rifiuti urbani e aumentare i guadagni provenienti dai Consorzi delle materie.

Alessandria, lì 4 aprile 2024

SCARICA L'APP


Gruppo AMAG: 500 ragazzi ad Acqui Terme per celebrare la Giornata Mondiale dell'Acqua

Oggi, venerdì 22 marzo, si celebra il World Water Day, la Giornata Mondiale dedicata all'acqua. Nell’occasione, il Gruppo AMAG ha organizzato questa mattina ad Acqui Terme un grande evento che ha coinvolto oltre 500 ragazzi e 50 insegnanti. Tra le vie e piazze del centro storico, sono stati organizzati laboratori ludico-didattici per sensibilizzare i giovani degli Istituti Comprensivi Acqui Terme 1, Acqui Terme 2 e To Be Togheter sull'importanza di ridurre lo spreco di acqua adottando comportamenti virtuosi. Il tema di quest'anno è stato il legame tra acqua e cambiamenti climatici.

"Il Gruppo Amag pone grande importanza alla sostenibilità ambientale - ha dichiarato l'Amministratore Delegato del Gruppo Amag, Emanuele Rava -. Pertanto, è fondamentale coinvolgere i più giovani sensibilizzandoli su questo tema. In particolare, Amag Reti Idriche si trova in prima linea nell'individuare soluzioni e sviluppare una serie di progetti e investimenti volti a ridurre le perdite idriche e migliorare l'efficienza del servizio di distribuzione. Allo stesso tempo, è importante promuovere un utilizzo razionale dell'acqua da parte di tutti, riducendo gli sprechi. Un importante investimento, che ha ottenuto un finanziamento di 15 milioni di euro all'interno del PNRR - ha sottolineato Emanuele Rava -, è il progetto “Rete Idrica Intelligente”, un intervento integrato per ridurre le perdite idriche in 20 comuni dell'Alessandrino, che servirà una rete di distribuzione lunga 1.111 km e circa 135.000 abitanti. Grazie a questo progetto, si prevede una riduzione delle perdite d'acqua del 35%”.

L'iniziativa è stata ideata nell’ambito del progetto Rivoluzione Verde, in collaborazione con il Comune di Acqui Terme, con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, UPO Università del Piemonte Orientale, EGATO6, ARPA Azienda Regionale Protezione Ambientale.

“È fondamentale coinvolgere i giovani nella comunicazione riguardante queste importanti tematiche ambientali – ha sottolineato il sindaco di Acqui Terme, Danilo Rapetti -. Acqui Terme è una città con una lunga storia legata all'acqua, poiché le sue terme hanno sempre avuto un ruolo centrale nella vita della comunità. Già il solo nome "Acqui Terme" evoca l'importanza dell'acqua per questa città. Negli anni passati – ha proseguito il sindaco -, l'intera Valle Bormida ha sofferto di un grave inquinamento idrico, ma grazie agli sforzi congiunti, questo problema è stato risolto. Inoltre, grazie al lavoro di Amag Reti Idriche, anche le questioni legate all'approvvigionamento idrico sono state affrontate e risolte”.

I partner ufficiali dell’evento sono stati:

Associazione Nazionale Alpini Sezione di Alessandria, Coldiretti e Campagna Amica di Alessandria, I più fragili tra i più deboli e Croce Verde Alessandria.

Si ringraziano: Polizia di Stato – sezione Polizia Stradale di Alessandria e Acqui Terme, Gruppo Carabinieri Forestale di Alessandria e Ovada, Provincia di Alessandria settore educazione ambientale e vigilanza faunistico-venatoria, Gruppo Naturalisti e Museo di Storia Naturale di Stazzano, lo staff dei proff. Fabio Carniato e Chiara Bisio di UPO DISIT, Gruppo Maurizio Mondavio, ANA Sezione di Acqui Terme, Lega Navale di Alessandria, Protezione Civile di Acqui Terme, Croce Bianca Acqui Terme, Associazione Amici ed Ex Allievi del Liceo Scientifico G. Galilei di Alessandria, Protezione Civile Alpina “Agostino Calissano”, il Dott. Germano Leporati Direttore del Museo Archeologico di Acqui Terme e i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi Acqui Terme 1 e 2  della Scuola To Be Togheter.

Alessandria, 22 marzo 2024

Ufficio Stampa Gruppo AMAG


Maltempo: Intervento di Amag Reti Idriche per la pulizia delle caditoie ad Alessandria

La squadra di spurgo di Amag Reti Idriche è attiva sul territorio del comune di Alessandria per la pulizia delle caditoie da foglie e detriti che ostruiscono il deflusso delle acque piovane. Sebbene la manutenzione dei tombini stradali avvenga in modo programmatico, con l'arrivo del maltempo è necessario rafforzare il servizio al fine di evitare allagamenti e disagi. È altresì importante la collaborazione dei cittadini nel prestare attenzione a non gettare rifiuti per strada, al fine di non ostruire le vie di scarico.

Alessandria, lì 03 marzo 2024

Gruppo AMAG – Ufficio Stampa

ufficio.stampa@gruppoamag.it