Documenti da presentare per la stipulazione di un contratto di fornitura

Utenze domestiche

  • Carta d’identità
  • Codice Fiscale
  • Fotocopia atto di proprietà, compromesso o, se in affitto, contratto di locazione o consenso scritto del proprietario. Per le utenze chiuse presentarsi con tagliandino allegato al contatore o con la matricola del contatore.

Utenze domestiche

  • Iscrizione alla Camera di Commercio o Albo Professionale
  • Partita I.V.A.
  • Codice Fiscale
  • Fotocopia atto di proprietà o contratto di locazione. Per le utenze chiuse presentarsi con tagliandino allegato al contatore

Spese contrattuali del servizio acqua

L’azienda ormai da anni tende ad allacciare le utenze condominiali con un solo contatore al caseggiato. Per maggiori informazioni circa la tipologia di allacciamento del proprio condominio, consigliamo di rivolgersi all’Amministratore dello stabile.

IVA 10% – Bollo € 16,00

Esempi contratti per fornitura di una sola Unità Immobiliare (IVA compresa):

  • uso domestico ½” (contatore 3 m³/h) € 95,00
  • uso domestico 1” (contatore 7 m³/h) € 117,00
  • uso domestico 2” (contatore 30 m³/h) € 271,00

Esempi contratti per forniture non domestiche (IVA compresa):

  • uso non-domestico ½” (contatore 3 m³/h) € 95,00
  • uso non-domestico 1” (contatore 7 m³/h) € 152,00
  • uso non-domestico 2” (contatore 30 m³/h) € 376,00

N.B.: Per qualsiasi operazione di sportello, presentarsi muniti dell’ultima bolletta quietanzata.

Le spese contrattuali saranno addebitate con la prima fattura.