Project Description

Il giorno 19 dicembre 2014 nasceva Amag Ambiente Spa, rilevando la fallita Amiu SpA (società che gestiva la raccolta e il trasporto dei rifiuti urbani nel territorio alessandrino), con una missione: “rendere Alessandria una città più pulita”.

A tal fine sono stati interamente rivisitati i servizi svolti dall’Azienda, delineando le problematiche e ponendo nuovi obiettivi di qualità del servizio.

Il primo servizio ristrutturato è stato quello dello spazzamento manuale del centro storico: per una migliore efficienza è stato diviso il centro di Alessandria in n. 8 zone, ognuna delle quali assegnata ad un operatore ecologico fisso per una maggiore attività di monitoraggio e controllo, e per, secondo la ormai nota missione del Gruppo Amag, “metterci la faccia”, prendendosi la responsabilità del servizio svolto.

Considerate le lacune del parco mezzi di Amiu Spa e l’elevata età media, Amag Ambiente ha elaborato un Piano di Investimenti per rinnovare il parco macchine, sia per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti ma soprattutto per lo spazzamento delle strade, sia manuale che meccanico.

Ad oggi sono stati acquistati i seguenti mezzi:

TIPOLOGIA VEICOLO QUANTITA’
COSTIPATORE < 3,5 ton 2
MULTILIFT – SCARRABILE 1
VASCA 2mc – Spazzamento 2
SPAZZATRICE ASPIRANTE 6mc 1
AUTOVETTURE 3
COMPATTATORE POSTERIORE 10 ton 1
SPAZZATRICE ASPIRANTE 2mc 1
SPAZZATRICE ASPIRANTE 1mc 1
SPAZZATRICE MECCANICA 4mc 1
PIANALE CON PEDANA 1
VASCA 2mc – Spazzamento 2

Se negli anni precedenti le direttive aziendali erano quelle di prediligere l’attività di raccolta rifiuti rispetto a quella di spazzamento stradale, con le conseguenti lamentele dei cittadini sulla qualità del servizio svolto, la nuova sfida di Amag Ambiente è quella di invertire questo trend: il primo passo è stato quello di acquistare n. 4 spazzatrici e n. 4 mezzi utilizzati dagli operatori ecologici per le operazioni di spazzamento sul territorio.

La completa revisione dei servizi ha portato una razionalizzazione anche del servizio di esposizione notturna dei cassonetti della zona centro storico: ottimizzando i percorsi si è potuto ridurre il numero degli operatori necessari allo svolgimento dei servizi da 10 a 8.

Il giorno 13/11/2015 è stato presentato ufficialmente all’Amministrazione e al Consorzio di Bacino Alessandrino il progetto di revisione dei Servizi Ambientali.

Lo scopo del progetto è stato quello di recuperare personale dal servizio di raccolta e destinarlo a quello di spazzamento stradale.

Tale progetto ha previsto:

  • la riduzione delle zone di raccolta all’interno dei comuni, sia grazie ad una miglior efficienza dei percorsi, sia grazie al conferimento di carta e plastica non più nell’impianto ARAL a Castelceriolo ma direttamente in Amag Ambiente;
  • la riduzione del numero di cassonetti monoperatore nel comune di Alessandria;
  • la riduzione del numero di cassonetti tradizionali nel sobborgo di Spinetta Marengo.

Grazie a questi aggiustamenti è stato possibile recuperare n. 3 operatori da destinare ai Servizi Ambientali (quali spazzamento manuale, meccanico, rimozione foglie, etc.). A seguito di queste modifiche è stato rivisto l’Organigramma Aziendale; in precedenza i Servizi Esterni non erano suddivisi in aree, pertanto non vi erano singoli responsabili per ogni servizio (Raccolta, Spazzamento, etc.) ma esclusivamente n. 5 capiturno che si occupavano di tutti gli operatori.

Dal 02/11/2015 i Servizi Esterni sono così suddivisi:

  • Area Servizi Ambientali con n. 1 Responsabile;
  • Area Raccolta con n. 3 Responsabili;
  • Area Centri di Riciclo e Cantiere di Viale Teresa Michel con n. 1 Responsabile;
  • Area servizi a terzi con n. 1 Responsabile.

Conseguentemente il personale operativo dei Servizi Esterni è ora così suddiviso:

Reparto Numero Addetti               in precedenza Numero addettiSTATO DI FATTO
RACCOLTA 84 81(più n. 3 Capiturno a rotazione)
SERVIZI AMBIENTALI 43 46(più n. 1 Capoturno dedicato)
SERVIZIO BENNECENTRI DI RICICLO 19 18(più n. 1 Capoturno dedicato)

Tale progetto, unito all’acquisto di spazzatrici meccaniche e aspiranti, ha migliorato e migliorerà la qualità del servizio di spazzamento stradale nel Comune di Alessandria.

Con l’acquisizione della spazzatrice aspirante da 1 mc si è redatto un programma di spazzamento apposito per il centro e le piste ciclabili, che prevede:

  • Lunedì: viale Moccagatta, Viale Milite Ignoto, Viale Teresa Michel, Spalto Rovereto, Spalto Borgoglio;
  • Martedì: Corso IV Novembre, Piazza Mentana, Piazza D’Annunzio, Viale Medaglie d’Oro, Via de Gasperi;
  • Mercoledì: Via dei Martiri, Piazzetta della Lega, Corso Roma, Via dell’Erba, Via Migliara, Via Vochieri (tratto Piazzetta della Lega e Via Trotti), Via Milano (fino a Piazza Santo Stefano), Via San Lorenzo (tra Piazzetta della Lega e Via Piacenza), Via Ferrara, Via Caniggia, Piazza Santo Stefano, Via Dossena
  • Giovedì: camminamenti Via de Gasperi (dietro la scuola), Giardini Usuelli, Piazza Matteotti, Piazza Gambarina, Via Santa Caterina da Siena, Piazza Don Soria;
  • Venerdì: Ponte Tiziano, Via Giordano Bruno, Corso Monferrato, Via Casale, Passeggiata Sisto, Viale Avis;
  • Sabato: Via dei Martiri, Piazzetta della Lega, Corso Roma, Via dell’Erba, Via Migliara, Via Vochieri (tratto Piazzetta della Lega e Via Trotti), Via Milano (fino a Piazza Santo Stefano), Via San Lorenzo (tra Piazzetta della Lega e Via Piacenza), Via Ferrara, Via Caniggia, Piazza Santo Stefano, Via Dossena;

Il nuovo contratto di Servizio tra Amag Ambiente Spa e il Consorzio di Bacino Alessandrino prevede il raggiungimento di una percentuale di raccolta differenziata del 55% a fine anno 2016 fino ad arrivare al 70% nell’anno 2020; attualmente tale percentuale si assesta attorno al 42%.

Allo scopo del raggiungimento di tali obiettivi, Amag Ambiente prevedrà alcune azioni correttive all’attuale sistema di raccolta, quali:

  • Raccolta porta a porta nelle zone industriali;
  • Raccolta porta a porta di sfalci e potature delle utenze domestiche;
  • Raccolta cartoni presso utenze commerciali;
  • Raccolta dedicata nei mercati di Piazza Marconi e Piazza Garibaldi.