Il laboratorio analisi

Queste che state vedendo sono le pagine informative dell’ AMAG s.p.a. Azienda Multiutility Acqua Gas che si occupa della distribuzione del gas metano nel territorio del Comune di Alessandria e del ciclo integrato dell’acqua (captazione, distribuzione, fognature e depurazione) in un vasto territorio compreso tra l’ Alessandrino, l’ Acquese, la Valle Bormida e le Langhe Astigiane.

ANALISI ACQUE POTABILI

Il Decreto Legislativo n° 31 del 2 Febbraio 2001 “Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinata al consumo umano” è la normativa vigente per il controllo dell’acqua potabile ed è entrata in vigore il 26 Dicembre 2003.

Tale normativa, che sostituisce il DPR 236/88, ha introdotto nuovi parametri da ricercare e ha reso più restrittivi i limiti di concentrazione di alcuni parametri chimici. Per tali motivi la qualità del lavoro svolto dai laboratori che effettuano analisi sulle acque potabili riveste sempre più importanza. Il nostro Laboratorio dispone di adeguate strumentazioni analitiche che vengono utilizzate per le indagini microbiologiche e chimiche, tali da individuare anche quantità infinitesimali (milionesimi di grammo) di sostanze che possono essere presenti nei corpi idrici sottoposti ad indagine. Annualmente vengono effettuate circa 2000 analisi secondo la nuova tipologia che ha distinto le analisi di routine da quelle di verifica, che prevedono una più approfondita ricerca, arrivando complessivamente a determinare circa 24000 parametri.

Attualmente l’AMAG gestisce oltre 300 impianti per acqua potabile (pozzi, serbatoi, potabilizzatori) e oltre 200 impianti per il trattamento di acque reflue (depuratori e fosse imhoff) distribuiti su oltre 50 comuni presenti nei territori dell’Alessandrino, dell’Acquese, della Valle Bormida e della Langa Astigiana. È compito del laboratorio vigilare e, attraverso le analisi, valutare la corretta operatività degli impianti stessi e quindi la qualità delle acque fornite alla popolazione per gli usi potabili e degli scarichi nei corpi recettori.

ANALISI ACQUE DI SCARICO

L’effettuazione delle analisi sulle acque di scarico ha un duplice scopo: – controllare che la composizione dell’acqua di scarico rispetti i limiti imposti dalla normativa in vigore al fine di tutelare il corpo recettore dello scarico, rappresentato sempre da fiumi o torrenti nel caso degli scarichi gestiti da AMAG. – ottenere indicazioni utili alla gestione dei depuratori mediante analisi effettuate sulle acque di scarico trattate e da trattare e sui fanghi di depurazione. Le analisi effettuate comprendono la valutazione dei solidi sospesi, COD, BOD5, azoto ammoniacale, azoto nitroso, azoto nitrico, fosforo, tensioattivi.

DESTINATARI DELL’ATTIVITA’ DEL LABORATORIO

Il nostro Laboratorio effettua analisi in accordo alle esigenze legate alla conduzione degli impianti direttamente gestiti. Fornisce inoltre consulenze ed effettua controlli analitici esclusivamente in risposta a specifiche richieste presentate da Enti Locali.

ANALISI E CONTROLLO DELLE ACQUE NEI NOSTRI PUNTI DI MONITORAGGIO

SERVIZIO ANALISI ACQUA

VISUALIZZA LE ANALISI DEL COMUNE DI ALESSANDRIA

VISUALIZZA LE ANALISI DEGLI ALTRI COMUNI

TABELLE DI RIFERIMENTO

 Consulta le tabelle di riferimento – studio di settore gruppo Amag

 • tariffe idriche: confronto tra valori medi in differenti regimi tariffari

• ripartizione degli investimenti previsti per tipologia di intervento

disponibilita’ idrica effettiva pro capite: confronto internazionale

acqua pro capite erogata per regioni, 1987 – 1999

dispersione di acqua per regione, 1999

gli investimenti nell’industria dei servizi idrici, 1993 – 2001

gli investimenti in opere pubbliche e nell’industria dei servizi idrici, 1993 – 2001

possibile assetto organizzativo del gestore unico del servizio idrico

piani d’ambito esaminati: inquadramento territoriale, dotazione infrastrutturale e grado di copertura per servizio

principali operatori del servizio di captazione e distribuzione di acqua potabile, 2002

comparazione tariffe su base nazionale ed europea

clicca qui per scaricare l’intero studio (file zip – peso 1,68mb)